Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

La Commissione UE lancia l'operazione "start up" e "scale up"

1 dicembre 2016 |  Pacchetto di servizi per operare e crescere in tutta Europa
Logo Unioncamere Veneto delegazione Bruxelles

Bruxelles, 1 dicembre 2016 | La Commissione, con la sua operazione start-up e scale-up, intende offrire ai numerosi imprenditori innovativi europei tutte le opportunità per divenire società leader a livello mondiale. L'iniziativa riunisce tutte le possibilità che l'UE già offre mettendo però l'accento su tre aspetti: gli investimenti in capitali di rischio, il diritto fallimentare e la tassazione. L'iniziativa riunisce una serie di azioni nuove ed esistenti creando un quadro più coerente che consenta alle start-up di crescere e operare in tutta Europa, in particolare per quanto riguarda i seguenti aspetti:

  •  migliore accesso al credito;
  • una seconda possibilità per gli imprenditori;
  •   dichiarazioni fiscali semplificate
     

Il primo strumento messo a disposizione, per quanto riguarda l’accesso al credito, è un fondo di fondi paneuropeo di capitali di rischio da 400 milioni di euro riorientati da altri programmi Ue. Il nuovo strumento finanziario sarà gestito da uno o più gestori di fondi di provata esperienza e sarà complementare ad altri strumenti come il fondo Efsi del Piano Junker, e ai programmi Cosme e Horizon2020. L’iniziativa prevede anche un proposta legislativa della Commissione in tema di diritto fallimentare per salvaguardare gli imprenditori in difficoltà e l’impegno dell’Esecutivo europeo nel creare una base imponibile consolidata comune per l'imposta sulle società (CCCTB).
Nel 2017 sarà poi lanciato uno sportello unico digitale d’accesso online che permetterà di reperire informazioni, conoscere le procedure e avere consulenza sul mercato unico, oltre che l’accesso delle start up al mercato europeo degli appalti pubblici.

Nasce una Piattaforma Ue per aiutare gli attori della filiera alimentare
Dal 29 novembre sarà attiva la nuova piattaforma per la prevenzione delle eccedenze alimentari della Commissione europea. L'iniziativa mira a supportare tutti gli attori della filiera nell’individuazione delle misure necessarie per ridurre sia le perdite che gli sprechi, e nella condivisione di buone pratiche. All'ordine del giorno della prima riunione, che sarà inaugurata dal commissario europeo alla salute Vytenis Andriukaitis, ci sono la preparazione di linee guida Ue per le donazioni di eccedenze e lo studio di una metodologia per misurare il fenomeno dello spreco alimentare in modo da poter valutare i progressi compiuti sul tema nel corso del tempo.
 

APPROFONDIMENTI IN RILIEVO 
Consulta anche tu l'archivio digitale della Delegazione di Unioncamere del Veneto di Bruxelles al sito http://www.eurosportelloveneto.it/report.asp. Troverai un archivio digitale con tutti i report, organizzati per tematica di riferimento, dei principali approfondimenti (eventi e commissioni parlamentari) eseguiti dalla delegazione di Bruxelles;

Riunione della Commissione ECON- Prroblemi Economici e Monetaria: In data 9 novembre si è riunita la Commissione ECON dedicata agli accordi Ue-Canada sulla concorrenza… maggiori informazioni

Riunione della Commissione INTA –Commercio Internazionale: Nelle date del 7 e 8 novembre si è tenuta la riunione della Commissione INTA dedicata all'utilizzo dell'olio di palma… maggiori informazioni


ALCUNI DEI PROSSIMI EVENTI IN PROGRAMMA
 

Il 2 dicembre: “H2020 Info Day on Factories of the Future 12, ICT 5 and ICT 31, Breydel  room Auditorium, Avenue d' Auderghem 45, 1040 Bruxelles, 8.00-16.00;
 

Il 5 dicembre: “Horizon 2020-Int-2015 Projects' Conference- Europe as a Global Actor”, rue Van Maerlant 2, 1000 – Bruxelles, 8.30-16.30;

Il 6 e 7 dicembre: “The 2016 EU Agricultural Outlook Conference , Rue de la Loi 170, 1040 Bruxelles;