Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

La capacità di attrarre finanziamenti europei di porti e interporti

5 marzo 2020 |  InterGreen Nodes: avviata indagine coordinata da Unioncamere Veneto
Immagine notizia

Venezia, 5 marzo 2020 | A partire da un'estesa review delle policy europee per lo sviluppo delle reti di trasporto, Unioncamere Veneto ha realizzato un'indagine sul campo per comprendere la capacità di attrarre finanziamenti europei di sei porti e interporti, partner del progetto Intergreen-Nodes (Central Europe Programme): Berlino, Rostock, Venezia, Bologna, Budapest e Koper.

L’indagine, focalizzata sul programma della Commissione Europea “CEF – Connecting Europe Facility”, ha compreso l’entità dei finanziamenti attivati nel periodo 2014-2020, gli ambiti di investimento, l’attivazione di partenariati pubblico-privati e la capacità di gestire i fondi.

L’indagine è parte di una attività di ricerca più ampia che porterà nei prossimi mesi i partner del progetto, coordinati da Unioncamere Veneto, a definire dei piani di posizionamento strategici per l’attivazione di finanziamenti per il prossimo periodo di programmazione, attraverso lo studio di buone pratiche di funding mix di livello europeo.

Il sito del progetto InterGreen Nodes